BETA ALANINA: che cos’è?

La Beta Alanina, è un aminoacido che mi affascina particolarmente, probabilmente per via dei miei studi universitari. La beta alanina, è definita essere un aminoacido non essenziale, in quanto sintetizzabile a partire dall’alassina attraverso specifiche vie enzimatiche.

Viene convertita all’interno dell’organismo in carnosina, dipeptide presente in elevata concentrazione all’interno del muscolo scheletrico, e in grado di tamponare l’acido lattico nei muscoli, permettendo di resistere più a lungo a sforzi intensi e favorendo il recupero post gara o allenamento (rimando al precendente articolo per una descrizione completa).

La supplementazione di beta alanina è diventata una pratica oramai comune a numerosi atleti, e a differenti discipline sportive. Nonostante ciò il meccanismo per cui il consumo cronico di beta alanina potrebbe avere un effetto ergogenico è decisamene dibattuto. La beta alanina pare risultare essere utile per quegli esercizi che richiedono un elevata sintesi di ATP derivante da glicolisi anaerobica. Ad ogni modo, la sua efficacia come ergogenico rimane equivoca, ed è difficile trarre conclusioni univoche per quanto riguarda la sua efficacia per allenamenti e competizioni. L’intento di questa review è quello di aggiornare, sintetizzare e valutare criticamente i risultati ottenuti dalle ricerche sulla beta alanina.

La critical review della letteratura mostra come siano si stati riscontrati effetti ergogenici, ma che generalmente fossero stati valutati su individui non allenati, che eseguivano esercizi in condizioni di laboratorio. La letteratura riguardante i soggetti allenati o d’elite indica che in questo tipo di popolazione i benefici risultati siano stati modesti ma comunque significativi. Dati recenti indicano che atleti potrebbero utilizzare la beta alanina non soltanto per migliorare le performance sportiva singola, bensì come aiuto durante (pre o post) le sedute di allenamento per aumentare l’intensità dello stesso. E’ stato inoltre dimostrato come la supplementazione di beta alanina possa aumentare la resistenza e il volume dell’ allenamento in atleti di giochi di squadra, e ciò può portare quindi ad un carico superiore in allenamento e di conseguenza ad un adattamento superiore. Il potenziale ergogenico della beta alanina per quanto riguarda atleti di elite che performano altissime intensità, sia durante allenamento che competizione in sport che richiedono sforzi massimali (es. rugby e calcio) richiedono comunque ulteriori conferme scientifiche. 

Se vuoi approfondire questo argomento, ti consigliamo di visionare il nostro Webinar interamente dedicato all’integrazione sportiva al seguente link: https://goo.gl/JEvBR9

Culbertson, J. Y., Kreider, R. B., Greenwood, M., & Cooke, M. (2010). Effects of beta-alanine on muscle carnosine and exercise performance: a review of the current literature. Nutrients, 2(1), 75-98.

Co-fondatore del blog PerformanceLab, Alessandro è un grande appassionato del mondo del fitness e della nutrizione, ha ottenuto la certificazione di Fitness Nutrionist and Supplements Specialist con Scientific Training nel 2016,  la qualifica di Personal Fitness Trainer (CTF3) ISSA nello stesso anno e la certificazione di Personal Food Coach rilasciata da Sustainable Body Building nel 2017. Attualmente si occupa della preparazione fisica per la RR Retail San Giovanni Basket, squadra femminile di basket di Serie A2, e collabora a Firenze con la palestra Klab Evolution.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: