Numerosi studi si sono focalizzati sull’asimmetria dei cambi di direzione (CDD), la quale è stata studiata attraverso test standardizzati e utilizzano queste informazioni per fornire una certa visione spazio temporale durante il gioco.

Lo scopo di questo studio è stato quello di osservare l’asimmetria nei movimenti raggiungibili dai giocatori durante gli spostamenti con cambi di direzione. 

In questo studio sono intervenuti 16 giocatori professionisti della Superliga Danese, ma 5 sono stati esclusi per mancanza di partecipazione alle partite studiate.


Le aree raggiungibili dai giocatori sono state studiate a varie velocità di sprint (1-7 m/s) e in intervalli di tempo variabili (0.5-4 s).


L’analisi ha individuato 7 giocatori aventi asimmetrie spazio-temporali nelle loro aree raggiungibili (0.5-3%) e spostamento del centro di area raggiungibile (4-29cm).


4 giocatori avevano asimmetrie che potrebbero essere attribuite a cambi di direzione e quindi ad asimmetrie fisiologiche, mentre 3 giocatori possedevano asimmetrie spazio temporali che potrebbero essere state causate dalla loro posizione o dalla tattica di gioco.


Questo tipo di asimmetrie sono state nominate asimmetrie tattiche spazio-temporali.


Gli allenatori con conoscenze sulle asimmetrie spazio-temporali possono utilizzare questi risultati attivamente nel loro approccio tattico utilizzando le asimmetrie dei giocatori in sinergia, o utilizzando le asimmetrie degli avversari, o migliorando l’attuale strumento di analisi spazio-temporale post gioco.

Link: http://journals.lww.com/nsca-jscr/Abstract/publishahead/Detection_of_spatio_temporal_asymmetry_in_pro.96150.aspx

Vuoi saperne di più sulla valutazione dei modelli di movimento? Acquista ora!