Lo scopo di questo studio è stato quello di esaminare i cambiamenti della creatin kinasi e degli ormoni durante l’intera stagione di football americano, e di determinare le differente tra gli starters e i non starters. 
Campioni di sangue sono stati raccolti da 19 giocatori della National Collegiate Athletic Association Division I, durante il corso della stagione, a partire dal conditioning in off-season (T1), prima (T2) e dopo la preseason (T3), e durante il corso della stagione competitiva (T4-8). 
Il testosterone è risultato più alto prima dell’inizio della stagione (T1) e durante la pre conference (T4). Il testosterone al termine della preseason (T3) è risultato inferiore per tutti i giocatori, ma maggiore negli starters. 
Un aumento del cortisolo rispetto alla misurazione iniziale (T1) è stato osservato agli inizi della stagione (T4). 
La creatin kinasi è risultata elevata a tutti i prelievi per tutti gli atleti, con gli starters che possedevano i maggiori livelli in circolo. 
Questi dati dimostrano che i cambiamenti nei markers ormonali potrebbero essere osservati nei giocatori durante la stagione e che questi possano differire dallo status del giocatore. Le differenze tra gli starters e i non starters sono probabilmente indicativi del maggiore danno e dello stress percepito dai primi, il quale potrebbe essere conseguenza di un numero maggiore di “esecuzioni”. 
Stone, J. D.; Kreutzer, A.; Mata, J. D.; Nystrom, M. G.; Jagim, A. R.; Jones, M.T.; Oliver, J. M.
Journal of Strength & Conditioning Research: Post Acceptance: April 20, 2017
Link: http://journals.lww.com/nsca-jscr/Abstract/publishahead/Changes_in_Creatine_Kinase_and_Hormones_over_the.96033.aspx