Gli infortuni da non contatto al ginocchio sono stati associati con differenze nella forza tra quadricipiti e hamstring.

Similmente, le differenze fra arto dominante e non dominante potrebbe portare ad imbalances le quali a loro volta potrebbero risultare in infortuni.

Lo scopo di questo studio è stato quello di valutare la forza dinamica e isometrica di quadricipiti e hamstring nell’arto dominante e non dominante di giocatori di rugby, prima dell’inizio della stagione di college.

19 giocatori di rugby (11 females, age= 24.73±3.66 yrs, height=164.00±5.23 cm, mass=74.00±18.14 kg) e (8 males, age=22.38±2.45 yrs, height=175.38±7.44 cm, mass=83.24±10.99 kg) hanno svolto 3 sforzi massimali dinamici di contrazione isocinetica (flessione ed estensione del ginocchio a 60°/s) e test massimale isometrico. Il peak torque (PT) è stato misurato per tutti i test.

I risultati hanno mostrato che i giocatori di rugby possiedono alti HQR (hamstring/quadriceps ratio) in dinamico piuttosto che in isometrico nei test di forza in entrambi gli arti. La forza di tipo dinamico è probabilmente più specifica e perciò risulta un parametro cui fare maggior riferimento; tuttavia, anche la forza isometrica ha una certa importanza in alcune azioni di gioco.

link: https://www.researchgate.net/profile/Ian_Dobbs2/publication/316093724_Hamstrings_to_Quadriceps_Ratios_Differ_Between_Legs_and_Isometric_and_Dynamic_Tests_in_Amateur_Rugby_Players/links/58f015df458515ff23a8920e/Hamstrings-to-Quadriceps-Ratios-Differ-Between-Legs-and-Isometric-and-Dynamic-Tests-in-Amateur-Rugby-Players.pdf