Lo scopo di questo studio è stato quello di fornire un analisi dettagliata delle richieste fisiche di una partita di calcio femminile di livello internazionale.

Sono state effettuate 148 osservazioni individuali su 107 giocatrici che hanno partecipato a competizioni internazionali tra il 2011-2012 e il 2012-2013, utilizzando un sistema di monitoraggio computerizzato (Prozone Sports Ltd., Leeds, Inghilterra).

La distanza totale TD e la distanza totale ad alta velocità THSR sono state influenzate dalla posizione in campo delle giocatrici, con i centrocampisti (CM) che completavano distanze maggiori (10985 +/- 706 m e 2882 +/- 500 m) e difensori centrali (CD ) le distanze minori (9489 +/- 562 m e 1901 +/- 268 m) rispettivamente.

Le maggiori distanze a velocità molto alte (TVHSR) sono state completate quando una squadra era senza (399 +/- 143 m) rispetto a quella con (313 +/- 210 m) possesso palla.

La maggior parte degli sprint risultavano essere di brevi distanze con il 76% e il 95% rispettivamente inferiori a 5 e 10m.

La riduzione delle performance nel calcio femminile era presente per tutte le variabili indipendentemente dal ruolo.

Questo studio fornisce nuovi risultati riguardanti la domanda fisica per differenti ruoli in giocatrici di calcio femminile di livello internazionale e importanti intuizioni per gli allenatori fisici che preparano giocatrici per le competizioni.

Link: http://journals.lww.com/nsca-jscr/Abstract/publishahead/Match_physical_performance_of_elite_female_soccer.96352.aspx

Vuoi saperne di più sull’allenamento della forza? Acquista ora!